Valutazione Neuropsicologica e rinnovo della patente di guida



 




Sempre più spesso la Valutazione Neuropsicologica compare tra i documenti richiesti per il rinnovo della patente di guida. 


Di cosa si tratta?


La documentazione richiesta dalla commissione patenti è a tutti gli effetti una Valutazione Neuropsicologica completa. Ma una “semplice” valutazione neuropsicologica svolta a scopo diagnostico o riabilitativo non basta. Questo perché è necessario indagare le funzioni cognitive coinvolte proprio nella guida. Quindi, mentre una Valutazione Neuropsicologica dovrebbe essere studiata ad hoc sulla persona, così da individuare punti di forza e debolezza del profilo cognitivo e poter quindi consigliare il miglior trattamento neuropsicologico, la Valutazione che ha come scopo il rinnovo della patente indagherà nello specifico le funzioni cognitive coinvolte nella guida.




Lo specialista neuropsicologo, quindi, stilerà il referto evidenziando gli eventuali deficit e concludendo se il paziente è in possesso o meno delle funzioni cognitive necessarie ad una guida sicura.


È necessario precisare che lo psicologo non decide se il singolo soggetto potrà o meno rinnovare la patente, ma semplicemente se sussistono le adeguate funzioni cognitive sottostanti. Sarà poi la commissione medica, analizzata tutta la documentazione richiesta da caso a caso, a decidere se il rinnovo è possibile oppure no. 




Alcuni link utili: 






Recapiti

  Cellulare: 3290135477    Email: info@chiaracerroneneuropsicologia.it    Appuntamento: Riceve a Vercelli, Novara e a domicilio P.I. 02524620024



Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.